Razionale

La psoriasi e la dermatite atopica (DA) sono comuni malattie infiammatorie della pelle mediate dai linfociti T che possono essere trattate da specifici antagonisti delle citochine o farmaci immunosoppressori meno specifici. Le malattie sono simili in quanto i cheratinociti epidermici rispondono alle citochine derivate dalle cellule T alterando le risposte di crescita e differenziazione. Quando studiati nelle popolazioni europeo-americane, la psoriasi e la DA mostrano una diversa polarità dei linfociti T e il coinvolgimento di citochine diverse. La psoriasi è una malattia in gran parte guidata dalle cellule T Th17 e dall'attivazione dell'IL-17 associata, mentre la DA ha una forte componente Th2 associata alla sovrapproduzione di IL-4 e IL-13 ed entrambe le malattie hanno l'attivazione delle cellule T Th22 e del pathway Th1 con aumento della produzione di IL-22 e IFNγ, rispettivamente. La DA è una malattia frequentemente associata a una maggiore produzione di IgE e allergie manifeste o asma, molto probabilmente a causa dell'aumentata attivazione di Th2, che è in gran parte mancante nella psoriasi. Quindi, la psoriasi e la DA possono essere viste come malattie distinte con diversi fenotipi di malattia clinica, tissutale e molecolare, ma questa visione non tiene conto di sottotipi specifici di DA, tra cui la DA di origine asiatica, intrinseca e pediatrica, che hanno una componente IL17 prominente e anche caratteristiche tissutali che si sovrappongono all'istopatologia distintiva della psoriasi. Quindi, quando si considera la gamma di fenotipi della DA, si può dimostrare che psoriasi e DA esistono in uno spettro in cui gli assi polari delle cellule T possono essere presenti in modo variabile e creare alcune caratteristiche della malattia sovrapposte. Oggi, circa il 90% dei pazienti affetti da psoriasi ha una malattia estremamente controllata andando a colpire l'asse delle cellule T IL-23 / Th17 con anticorpi che mirano l’IL-23 o l’IL-17. Una domanda in sospeso è se colpire un singolo asse citochinico in DA, ad esempio, l'asse Th2, possa portare alla soppressione della malattia nella maggior parte dei pazienti e in tutti i sottotipi, compresi quelli con maggiore espressione di IL-17, o se sarà necessario personalizzare le terapie e colpire più assi delle cellule T per ottenere un miglioramento della malattia in modo simile alla psoriasi.
Ultime modifiche: venerdì, 18 dicembre 2020, 14:30